Luna di latte
Luna di latte

puerperio

Puerperio è il periodo che segue il parto e racchiude in sé la stessa sacralità della nascita. Il bebé ha viaggiato dalla Luce alla Terra e l’anima si deve riabituare piano piano ad indossare un corpo fisico. Il bebé non è più avvolto dal protettivo grembo materno. Suoni, odori, luci, tocchi, caldo, freddo, il respiro, gli organi che iniziano a funzionare autonomamente … e il ricordo della propria origine … tanto tutto in un colpo.

Tu sei diventata madre (non importa quante volte tu abbia già partorito), i tuoi corpi fisico ed energetico devono ritemprarsi dopo la grande apertura che ha permesso di traghettare sulla terra un nuovo essere umano. Ora è il momento di incontrare il bebé immaginato per nove mesi, imparare a conoscerlo e riconoscerlo. È il momento di continuare ad attingere alla tua sapienza ancestrale e di intessere un nuovo equilibrio tra tutti i membri della famiglia. Dopo la nascita, la madre può essere aiutata a ritrovare la sua via come neo-mamma in questo nuovo contesto. La famiglia può ora iniziare il processo di comprensione nei confronti dell’essenza del loro bambino, delle sue qualità d’anima. L’uomo è diventato padre, quella presenza che ha cercato di percepire attraverso il ventre della propria compagna ora è una persona in carne e ossa, con un linguaggio nuovo da imparare come nuove sono ora le attenzioni da rivolgere alla sua partner.

Luna di latte

È importante lasciarsi un tempo, il tempo che scorre al ritmo del bebé e dei suoi bisogni e al ritmo del corpo della donna che continua il suo naturale processo di adattamento, per permettere a tutto questo di avvenire in maniera armoniosa, rispettosa e indisturbata. Questo primo periodo sarà il terreno sui cui si muoveranno i passi di crescita e di genitorialità. Averne cura significa avere un terreno sano e forte sui cui poter camminare e seminare. È possibile accompagnare la famiglia fino ai primi anni di vita del bambino.

Resta aggiornata con la newsletter
e ricevi semi di ispirazione.

Sacred Seeds

© Clarissa Semini