Sacred Malas
Sacred Malas

Sacred Malas

Annodato a mano
seme dopo seme
in contatto con Cuore e Natura
intrecciando benedizioni canti e preghiere
con amore e potere ti accompagna
a camminare con sicurezza e fiducia nella tua vita

Disponibili su richiesta

Ho appreso l’arte del creare Mala nel 2015 in occasione della formazione in Sacred Pregnancy.
Affascinata dalla loro intensità e bellezza li facevo esclusivamente per e con donne in gravidanza, finché mi son resa conto del loro potere magico e soprattutto mi son resa all’evidenza dell’essere usata anche in questo modo per mettere in contatto la persona con la propria anima.

Ora li creo per chiunque me li chieda, donne e uomini, adulti, giovani e bambini.
Fin dalla scelta di semi e pietre e della loro disposizione, come anche mentre li annodo, sono in connessione con la persona per la quale lo sto facendo, con l’intento che mi ha indicato voler radicare nel mala e con la Fonte d’Amore divina che guida poi le mie mani e le Benedizioni del Mala.

Autenticamente sono composti da 108 semi e da una nappina che rappresenta la propria Guida e andrebbe portata dietro la testa proprio come simbolo della Guida che da dietro ci protegge e guida i nostri passi.

Nel tempo sono diventati una moda e ora la maggior parte li indossa come collane.

Ho scelto di rispettare la tradizione dei 108 semi che annodo a mano uno dopo l’altro e della nappina da portare dietro la testa, a scelta e/o su richiesta metto un ciondolo da portare sul davanti.

I Mala sono tradizionali strumenti di preghiera e meditazione usati per aiutarsi a rimanere concentrati mentre si ripetono mantra o affermazioni. La parola originaria Japamala è composta dai termini sanscriti mālā, che significa ghirlanda, e japa ripetizione sussurrata. In italiano il termine rosario deriva dall’antica usanza di offrire una ghirlanda di rose alla Madonna, dove ogni fiore simboleggiava una preghiera. Chi fa riferimento alla traduzione derivante da rosario usa quindi l’articolo maschile, mentre chi fa riferimento alla ghirlanda o collana usa l’articolo femminile.

Il 108 è un numero che si presta a varie interpretazioni:

  • 1 rappresenta la consapevolezza suprema, 0 rappresenta il cosmo, 8 rappresenta l’infinito e gli aspetti della natura: terra, acqua, aria, fuoco.
  • 0 rappresenta Shiva, 8 Shakti, 1 la loro unione nello Yoga.
  • Si dice che ci siano un totale di 108 linee di energia convergenti per formare il chakra del cuore. Uno di questi porta al chakra della corona e si dice che sia la via verso la realizzazione del Sé.

Indipendentemente dal significato di 108, è importante che se un mala è usato per contare i mantra, il mantra sia ricordato con sincerità, devozione, sentimento e piena attenzione.

Il Mala non deve essere usato esclusivamente per recitare dei mantra. Nel momento che entri in contatto con il tuo Mala, diventa un tuo alleato, a tua disposizione per accompagnarti nella realizzazione di qualsiasi puro intento nato dall’anima.
Puoi indossarlo, o semplicemente tenerlo in mano, mentre nel tuo cuore entri in contatto con quelli che riconosci come i tuoi prossimi passi e ti apri a riceverne il sostegno e la forza, ringraziando per la realizzazione che si è già compiuta.

Saprai tu come utilizzarlo al meglio.

Om Namah Shivaya

Sacred Seeds

© Clarissa Semini